Filtra per

Redken

Alla fine degli ’50 una bellissima aspirante attrice americana si trova davanti a un problema: per essere sempre al top deve sottoporsi a frequenti trattamenti chimici e cambiamenti di look.

Peccato che Paula Kent, questo il nome della protagonista della storia, sia estremamente sensibile a molti dei prodotti che venivano a quel tempo utilizzati dai parrucchieri e dai truccatori. Ma Paula, dotata di un temperamento determinato e da una certa indole imprenditoriale, non si scoraggia. Insieme al suo parrucchiere Jheri Redding (da qui il nome "REDKEN") iniziano con tre prodotti e un intenso programma di formazione per gli acconciatori sulla chimica della pelle e dei capelli.

Le formulazioni hanno come caposaldo la presenza di proteine e aminoacidi, in grado di ricondizionare i capelli a lungo termine, e non solo di mascherarne le anomalie. Una vera rivoluzione! Siamo nel 1960 quando, in California, nascono i Redken Laboratories, che perseguono una filosofia precisa: la bellezza attraverso la scienza. Ci si concentra quindi sempre di più sulla ricerca e sullo sviluppo di prodotti di qualità superiore. Nel 1993, Redken viene acquisita da L'Oréal e si è trasferisce nella 5th Avenue di New York, diventando sinonimo di moda urbana ispirazionale e d’innovazione.

Il marchio vede così una forte presenza nei backstage delle sfilate con i migliori designer delle Fashion Week.  Di sicuro Redken è per sua natura una marca molto tecnica che esprime il massimo delle proprie performance nella vastisstima gamma di colorazioni, di cui solo l’acconciatore è il vero maestro. Ma Redken è anche haircare, con protocolli differenziati per il servizio in salone e la home routine, e attualissimi styling/finish per riprodurre in qualunque parte del mondo gli energetici street look della 5th Avenue di New York City. Non manca un’intera linea di soin e styling studiata appositamente per “lui”: Redken fon Men

Redken

Filtri attivi